La Manovra 2020 è stata pubblicata in GU ed entra in vigore dal 1° gennaio 2020.

Ecco le ultimissime novità per la Legge di Bilancio 2020:

1) Taglio del Cuneo fiscale:

Il taglio del cuneo fiscale 2020 che porterà ad un aumento in busta paga partirà da luglio 2020 e sarà forse pari a:

  • 15 euro al mese per chi già prende il bonus da 80 euro pieno e quindi ha un reddito tra gli 8 mila e i 24 mila euro lordi l’anno;
  • 33 euro al mese per chi prende un bonus parziale ed è tra i 24 mila e i 26.600;
  • 95 euro al mese per chi non lo prende affatto e quindi è tra i 26.600 e i 35 mila. 

2) Regime forfettario flat tax partite Iva 2020:

  • reintrodotto il requisito relativo al sostenimento delle spese per il personale e lavoro accessorio per un ammontare complessivo non superiore a 20mila euro lordi.
  • reintrodotta la causa di esclusione relativa al conseguimento, nel corso dell’anno precedente, di redditi di lavoro dipendente o assimilatosuperiori a 30mila euro.
  • riduzione di un anno del termine di decadenza per l’accertamento fiscale, per i contribuenti che hanno un fatturato annuo costituito esclusivamente da fatture elettroniche.
  • stabilita la rilevanza del reddito soggetto a imposta sostitutiva per determinare la condizione di familiare a carico, per calcolare le detrazioni per carichi di famiglia, le altre detrazioni ex articolo 13 Tuir e quelle per canoni di locazioni (articolo 16 Tuir) e, in generale, per stabilire la spettanza o la misura di benefici, fiscali e non, collegati al possesso di requisiti reddituali, come l’Isee.

3) Cedolare secca 2020 rimane al 10% ma aumenta la tassa sui giochi:

L’aliquota cedolare secca 2020 sugli affitti a canone concordato rimane al 10% e sarà resa strutturale, ossia valida per sempre mentre niente da fare per la cedolare secca sui negozi che non verrà prorogata.

Per gli stessi contratti beneficari delle cedolare secca, in arrivo agevolazioni su Imu e Tasi.

I fondi per impedire l’aumento dell’aliquota saranno presi dalla cd. Tassa sulla fortuna che prevede un prelievo tra il 15 e l 25% sulle vincite ai giochi al di sopra dei 500 euro.

Confermata al 21% l’aliquota della cedolare per gli affitti liberi.

4) Aumento risorse per Industria 4.0 se sostenibili:

I finanziamenti per il piano Industria 4.0, già confermato nella legge di Bilancio 2020 saranno aumentati di 140 milioni di euro a patto che sia sostenibili per l’ambiente.

5) Legge di Bilancio Bonus famiglia 2020:

I fondi per il 2020 sono stati aumenti e arrivano a 600 milioni di euro che saranno utilizzati per:

  • Carta Bimbi da 400 euro al mese per ogni figlio per acquistare servizi tra cui baby sitter o asilo nido;
  • Assegno universale natalità: che altro non è che il bonus bebè esteso a tutti a prescindere dall’ISEE, l’importo spettante sarà di 3 fasce: 80 euro, 120 euro e 160 euro al mese;
  • Bonus asilo nido fino a 250 euro al mese, circa 3 mila euro l’anno.
  • Bonus mamma domani 2020 sarà rifinanziato ma dovrebbe poi sparire dal 2021 per l’entrata in vigore dell’assegno unico figli a carico.
  • Congedo di paternità che passa dagli attuali cinque a sette giorni l’anno.

6) Tassa auto aziendali:

L’accordo raggiunto dalla maggioranza sulla tassa auto aziendali 2020.

E’ stato dunque azzerato il gettito previsto di 300 milioni nel 2020 ma ci sarà comunque una riduzione dell’imponibile fiscale sulle auto promiscue affidate ai dipendenti, operazione che sarà a saldo zero.

Tassa sulle auto aziendali come è cambiata?

  • 25% per le auto con emissioni di CO2 fino a 60 g/km;
  • 30% per le auto con emissioni di CO2 superiori a 60 g/km e fino a 160 g/km (come è adesso per tutte le vetture);
  • 40% per le auto con emissioni di CO2 superiori a 160 g/km e non superiori a 190 g/km;
  • 50% per le auto con emissioni di CO2 superiori a 190 g/km;

7) Tassa sulla plastica e la tassa sullo zucchero:

  • La tassa sulla plastica è stata rinviata di 3 mesi, per cui partirà non da gennaio ma da giugno 2020,  e non si applicherà agli imballaggi di plaatica compostabile e biodegradabile, dispositivi medici e imballaggi medicinali. Si applicherà invece su tutti gli imballaggi, comprese le bottiglie per le bevande, con un costo aggiuntivo non più di 1 euro al chilo ma con una riduzione dell’85%. 
  • La tassa sullo zucchero, invece si applica solo alle bevande zuccherate, con un aggravio di 10 euro ogni cento litri e anch’essa partire dal 1° ottobre 2020.

8) Confermato e prorogato il bonus assunzioni 2020 per i giovani under 35 e bonus assunzioni Sud 2020.

9) Tante novità importanti per il settore agricoltura, ecco le agevolazioni agricoltura 2020previste dalla Legge di Bilancio 2020 e dal Decreto fiscale 2020.

10) In base alle ultimissime notizie, la proroga bonus verde 2020 sarà inserita nel decreto Milleproroghe.

Decreto fiscale 2020 ultimissime novità:

Decreto fiscale 2020 ultimissime novità: continuano i lavori della Maggioranza circa le misure da inserire nel testo di conversione in legge del decreto fiscale 2020, tra le ultimissime novità:

  • riduzione IVA dal 22% al 5% per gli assorbenti compostabili o lavabili, così come previsto da un emendamento al dl Fisco approvato dalla commissione finanze della Camera.
  • rinvio al 6 marzo delle multe per chi non si adegua alle nuove norme sui seggiolini auto per i bambini e fa salire da uno a 5 milioni gli stanziamenti previsti nel 2020 per le agevolazioni sotto forma di credito di imposta.
  • RC auto familiare 2020: unica classe di merito per tutte le auto e moto appartenenti allo stesso nucleo familiare. Il requisito per la sua applicazione è che non vi siano stati incidenti “con responsabilità esclusiva o principale o paritaria negli ultimi 5 anni”.
  • Bonus Tari 2020: per le famiglie a basso reddito ISEE;
  • Aumento della tassa di soggiorno fino a 10 euro.
  • Conferma del carcere per i grandi evasori.
  • Dal 2021, nuove modalità per il rimborso IRPEF da ottobre;
  • Dal 2020, aumento della platea di contribuenti che potranno utilizzare il modello 730 ai fini della dichiarazione dei redditi 2020.
  • Lotteria degli scontrini proroga al 1° luglio 2020.
  • Niente sanzioni per i commercianti che rifiuteranno di comunicare il codice lotteria del contribuente ai fini della partecipazione alla lotteria, la multa sarà sostituita dalla possibilità del consumatore di denunciare l’omissione e di conseguenza far scattare controlli per l’esercente.
  • Niente Multa POS 2020 per i titolari di partita IVA senza POS.
  • Compensazioni modello F24, ridotta a 250 euro la multa per gli scarti relativi a compensazioni di importo superiore a 5.000 euro e viene fissata al 5% per quelle inferiori.
  • Confermati i nuovi limiti all’uso del contante 2020 a 2.000 e poi dal 2022 a 1.000 euro.
  • Possibile introduzione del bonus bici 2020 per chi rottama un’auto inquinante, almeno Euro 03.
  • Novità Bollo non pagato: dal prossimo anno per chi non pagherà il bollo ci sarà l’iscrizione a ruolo sprint. In pratica saranno concessi 30 giorni di tempo per regolarizzare la propria posizione, pena la trasformazione dell’avviso dell’Agenzia delle Entrate in cartella di pagamento.
  • Bollo auto, banca dati unica, dati PRA e dati relativi al bollo auto, accessibili da Agenzia delle Entrate, Regioni e Province, ciò consentirà a ridurre l’evasione del bollo auto.
  • Agevolazioni IVA al 4% per i disabili anche all’acquisto di auto elettriche ed ibride, finora escluse.
  • Dal 2020, viene introdotto l’obbligo di effettuare il pagamento bollo auto 2020 con PagoPA, la piattaforma dei pagamenti della Pubblica Amministrazione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui