Prende il via, presso la Stazione Tiburtina, il Festival della Cultura Paralimpica, rassegna dedicata allo sport paralimpico e alla sua capacità di contagiare virtuosamente il costume e la cultura italiana. La manifestazione si terrà al binario 16, dal 20 al 23 novembre. Quattro giorni dedicati al tema ‘sport e disabilità’ con dibattiti, mostre, film, libri, storytelling, spettacoli.

20 novembre 2018

ROMA – Apre i battenti, oggi pomeriggio, il Festival della Cultura Paralimpica, rassegna dedicata allo sport paralimpico e alla sua capacità di contagiare virtuosamente il costume e la cultura italiana. La manifestazione si terrà presso la stazione Tiburtina di Roma, precisamente al binario 16, dal 20 al 23 novembre. Quattro giorni dedicati al tema ‘sport e disabilità’ con dibattiti, mostre, film, libri, storytelling, spettacoli. In occasione della cerimonia di inaugurazione di oggi pomeriggio, la Rai presenterà un documentario inedito sulla storia del movimento paralimpico italiano, con la regia di Francesca Maria Pinto.
Interverranno il Presidente del Comitato Italiano Paralimpico Luca Pancalli, il Ministro per la Famiglia e le Disabilità Lorenzo Fontana, il Vice Presidente della Camera dei Deputati Fabio Rampelli, l’Assessore allo Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi di Roma Capitale Daniele Frongia, il Direttore Comunicazione, Relazioni Esterne, Istituzionali e Internazionali RAI Giovanni Parapini, la Presidente di RFI Claudia Cattani, l’Amministratore Delegato di Grandi Stazioni Retail Alberto Baldan, il Direttore Generale Inail Giuseppe Lucibello, il Presidente della Fondazione Terzo Pilastro Internazionale, Emmanuele Emanuele, l’Amministratore Delegato di TOYOTA Motor Italia Mauro Caruccio.

Il programma dalla manifestazione prevede circa 30 appuntamenti e la partecipazione di oltre 100 ospiti e 1000 studenti provenienti da tutta Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui